Come organizzare un trasloco? 12 cose che non possono mancare

  1. Quando devi traslocare a Roma può esser molto utile una scala per poter smontare i mobili più alti, per prendere gli oggetti in cima alla libreria oppure anche per smontare i lampadari.
  2. Cassetta degli attrezzi. Vedi di vare anche una cassetta degli attrezzi ben fornita con il trapano caricato per poter velocizzare anche le più piccole operazioni di smontaggio dei mobili durante il tuo trasloco.
  3. Scatoloni di cartone. Immancabili ogni volta che devi traslocare a Roma sono gli scatoloni in cartone tripla onda dove riporre tutte le cose che devi portare presso la nuova sistemazione.
  4. Cassettine di plastica. Un contenitore alternativa alla scatola di cartone sono le cassettine per il traposto della frutta e della verdura, che possono esser in plastica oppure anche in legno. Si tratta di una soluzione ottimale perché sono resistenti e hanno anche le pratiche maniglie laterali.
  5. Borse della spesa. Usa anche le borse per la spesa riutilizzabili durante il tuo trasloco cioè quelle resistenti realizzate in tessuto oppure in nylon intrecciato così non si rompono. Il fondo largo e le maniglie rinforzate aiutano il trasporto anche di oggetti pesanti.
  6. Scotch da pacchi. Torna sempre utile avere un rotolo di scotch da pacchi quando devi traslocare a Roma: usalo per unire insieme degli oggetti che devi mettere in una scatola oppure monta e chiudi le scatole, facendo anche più passate per rinforzare il fondo.
  7. Con il pennarello indelebile a punta grossa puoi scrivere direttamente sullo scatolone alcuni dettagli fondamentali, come per esempio dove va messa la scatola, che cosa contiene in breve, il senso in cui va portata e se ci sono oggetti fragili all’interno.
  8. Patatine di polistirolo. Usa le patatine di polistirolo per riempire gli spazi vuoti dentro lo scatolone per evitare che gli oggetti sbattano tra di loro durante il trasporto, rischiando di rompersi.
  9. Questo è un prodotto professionale per la fase dell’imballaggio che torna molto utile quando devi proteggere gli oggetti più fragili come porcellane e cristalli nonché oggetti tecnologici come gli schermi piatti di tv e personal computer.
  10. Carta di giornale. In vista del tuo trasloco, tieni da parte i giornali e i quotidiani ma anche i volantini pubblicitari che trovi nella cassetta delle lettere. La carata può esser un ottimo sostituto low cost del pluriball così puoi imballare gli oggetti più fragili. Se appallottoli la carta, puoi riempire gli spazi vuoti negli scatoloni, senza dover usare le patatine.
  11. Sacchi in plastica. Proprio come fanno in lavanderia, metti gli abiti che hai sulle grucce direttamente in un sacco di plastica così non si sporcano e rovinano durante il trasporto.
  12. Come se stessi partendo per un viaggio, inserisci tutti gli indumenti che hai ben piegati nel cassetto direttamente in borsoni, valigie e trolley così che non si sporchino e stropiccino durante il tuo trasloco in maniera che tu poi non debba rilavare, stirare e piegare di nuovo.